Strada Statale 258 Marecchia – le varie tappe

Booking.com
Ricerca aziende, ristoranti, professioni e spiagge in Romagna
La Strada Statale 258 Marecchia (SS 258), è una strada statale italiana che sfrutta il corridoio naturale della Val Marecchia per collegare Sansepolcro (provincia di Arezzo) con Rimini.
Dal 2001 al 2021 questa strada era classificata come Strada Provinciale 258 Marecchia (SP 258) in Emilia-Romagna e Strada Regionale 258 Marecchia (SRT 258) in Toscana.
Dal 2001 la gestione del tratto toscano è passata dall’ANAS alla Regione Toscana che ha provveduto al trasferimento dell’infrastruttura al demanio della Provincia di Arezzo.
Dal 2021 l’intera tratta della strada in provincia di Rimini è tornata di competenza dell’ANAS dopo essere stata di competenza della provincia di Rimini.
L’ANAS è la società del Gruppo Ferrovie Statali che si occupa della manutenzione delle strade statali.
L’odierna Strada Marecchia segue solo in parte senza ricalcarla l’antica via che dall’Etruria e dall’Alta Val Tiberina conduceva al margine orientale della pianura Padana ed all’importante porto romano di Ariminum (Rimini) sul mare Adriatico.
Non conosciamo l’esatto percorso della strada romana ma di certo tale strada ricalcava una pista protostorica utilizzata dagli Umbri e dagli Etruschi per raggiungere la costa adriatica e l’importante centro villanoviano di Verucchio.
Il culmine della strada si trova al Passo di Viamaggio (983 mt. s.l.m.) al confine tra i Comuni di Badia Tedalda e Pieve Santo Stefano, entrambi in provincia di Arezzo.
La strada segue poi l’ansa del fiume Marecchia.
Lasciato in prossimità del fiume Marecchia Ponte Presale frazione del Comune di Sestino provincia di Arezzo, la SS 258 passa vicino alla frazione di Gattara nel Comune di Casteldelci posta di là dal fiume ed entra poi nella frazione di Molino di Bascio nel Comune di Pennabilli.
La Strada Marecchia entra in seguito nella frazione di Cà Raffaello che si trova in un exclave della Provincia di Arezzo, Comune di Badia Tedalda.
Il percorso procede quindi passando per Ponte Messa di nuovo nel Comune di Pennabilli, si avvicina sulla sinistra senza toccarlo al territorio del Comune di S.Agata Feltria ed entra poi nel territorio del Comune di Maiolo costeggiando la frazione di Santa Maria d’Antico.
Entra poi nel Comune di Novafeltria passando come sua prima frazione per Ponte Molino Baffoni ed In seguito attraversa per intero il paese di Novafeltria,.
Passa poi nella frazione di Campiano in Comune di Talamello.
La strada passa dentro il centro abitato di Secchiano di nuovo nel Comune di Novafeltria, poi passa per Pietracuta e dentro il Torello, entrambe frazioni del Comune di San Leo, avvicinandosi al confine di stato della Repubblica di San Marino, zona Gualdicciolo.
Prosegue nel suo avvicinamento alla costa passando per Villa Verucchio, Comune di Verucchio ed entra poi nella frazione di Corpolò in Comune di Rimini.
Passa in seguito dentro la frazione di Sant’Ermete nel Comune di Santarcangelo di R. e poi dentro le frazioni di Vergiano e Spadarolo siamo di nuovo nel Comune di Rimini, per innestarsi infine nel centro abitato della città.
I cartelli stradali a metà paese di Novafeltria segnano da sempre 66 km a Sansepolcro.
Dalla fine del paese di Novafeltria subito dopo il cimitero ad arrivare a Rimini all’altezza della rotatoria dopo il Villaggio Azzurro posto questo nella via Marecchiese cittadina, rotatoria che scendendo da quella via a destra porta in via Caduti di Marzabotto, sono esattamente 30 km, conteggiati da me più volte col contachilometri dell’auto.
Quindi in territorio toscano in provincia di Arezzo i Comuni interessati dalla Strada Provinciale 258 Marecchia (SPT 258) sono quelli di Sansepolcro, Pieve Santo Stefano, Badia Tedalda e Sestino, per un totale di quattro (4).
In Provincia di Rimini viene interessata dalla Strada Statale 258 Marecchia (SS 258), l’Alta Valmarecchia con cinque (5) dei suoi sette (7) Comuni, Pennabilli. Maiolo, Novafeltria, Talamello e San Leo, Casteldelci e S. Agata Feltria ne rimangono fuori e la Valmarecchia con tre (3) Comuni, quelli di Verucchio, Santarcangelo di R. e Rimini.
Il Comune di Poggio Torriana come del resto i Comuni di Casteldelci e S. Agata Feltria osserva dall’altra parte del fiume il tracciato della Strada Statale 258 Marecchia, non venendo direttamente interessato il suo territorio dal passaggio della suddetta strada.
Quindi vengono direttamente interessati da questa strada, quattro (4) Comuni della Provincia di Arezzo in Toscana e otto [8 (5+3)] Comuni della Provincia di Rimini in Emilia-Romagna, per un totale di dodici (12) Comuni.
Testo di Gaetano Dini
Booking.com
Booking.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero interessarti:

Notizie ed Eventi in Romagna

Laura Pausini in Tour a Rimini

Laura Pausini, sposa novella, annuncia le tanto richieste date internazionali con l’apertura del suo tour 2023/24 proprio nella nostra Rimini. Dopo l’anteprima estiva, la data

LEGGI TUTTO »
Monumenti e Musei

Chiesa di San Giuliano

Appartenente a un abbazia benedettina, la chiesa di San Giuliano fu edificata intorno all’815; quello che della costruzione si vede oggi è il risultato di

LEGGI TUTTO »
Notizie ed Eventi in Romagna

Be Vintage a Bellaria

Il 12 febbraio 2017 dalle 15:00 alle 20:00 non perderti “Be Vintage”, il party-tour più famoso del centro Italia torna questa volta con una nuova

LEGGI TUTTO »
Torna su
SH Web agency