8 marzo la storia della festa della donna

Booking.com
Ricerca aziende, ristoranti, professioni e spiagge in Romagna

L’8 marzo è la Giornata Internazionale della Donna, una festa dedicata a celebrare le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne nel corso dei decenni. Questo evento ha radici storiche che risalgono alla prima metà del XX secolo e si basano su diversi movimenti femministi.

L’8 marzo del 1908, nella fabbrica tessile Cotton, a New York City, un gruppo di donne lavoratrici ha scioperato per richiedere migliori condizioni lavorative. Questo avvenimento è stato considerato una delle prime manifestazioni del movimento femminista moderno e da allora l’8 marzo viene celebrato come la Giornata Internazionale della Donna in tutto il mondo.

In Italia i primi auguri agli uomini furono fatti nel 1946 durante uno sciopero generale indetto dalle Donne Comuniste; lo scopo era protestare contro le esasperanti difficoltà quotidiane incontrate più duramente da casa sole o vedove lasciate senza mariti dalla guerra mondiale come anche dallo scherno maschilista verso ogni loro desiderio di emancipazione sociale.

Oggi l’8 Marzo continua ad essere una data importante per evidenziare tutte quelle realtà ancora discriminante nei confront delle opportunità date alle donne: tuttavia sono stati compiti importantissimi come quello statunitense Affirmative Action Act che favorisce vincoli positivi nello sviluppo professionale al femminile .

I diritti per cui si sono battute le donne

 

Sfruttamento del lavoro femminile

Lo sfruttamento del lavoro femminile è un problema che ancora persiste in molti paesi. Le donne spesso sono pagate meno rispetto agli uomini per lo stesso tipo di lavoro, e fanno molte ore extra senza una adeguata remunerazione.

Inoltre, le donne sono spesso costrette a lavorare in condizioni precarie o come dipendenti informali, il che significa che non hanno protezioni come assicurazioni sulla salute o benefici pensionistici. Questo può renderle particolarmente vulnerabili all’espansione dei problemi sanitari globali.

È importante riconoscere l’enorme contributo delle donne alla forza lavoro globale e garantire loro pari opportunità di occupazione con i loro colleghi maschi. Ciò richiede uno sforzo consapevole da parte della società nel suo insieme per eliminare questa forma di disuguaglianza sessuale sul posto di lavoro.

Discriminazioni sessuali verso le donne

Le discriminazioni sessuali verso le donne sono un problema grave in tutto il mondo. Le donne spesso subiscono una varietà di forme di discriminazione nei luoghi di lavoro, nelle scuole e nella società in generale.

Tuttavia, negli ultimi decenni si è fatto molto per combattere questa disuguaglianza sessuale. Grazie alle continue battaglie delle femministe e alla sensibilizzazione su questo tema, molte organizzazioni sono nate con l’obiettivo di affrontare questi problemi attraverso la promozione dell’emancipazione femminile.

Gli sforzi devono continuare per eliminare completamente tutte le forme di discriminazione basata sul genere. Molte aziende hanno implementato politiche mirate a ridurre la disparità retributiva tra uomini e donne ed è necessario fare ulteriori passaggi avanti per garantire che lo stesso diventi comune ovunque nel mondo.

In sintesi: Viene ancora perpetrata una significativa disuguaglianza sessuale contro le donne ma gli sforzi continui degli attivisti stanno facendo progressi importanti per porre fine a questa ingiustizia.

Diritto al voto

La richiesta delle donne al diritto di voto è stata una lotta lunga e impegnativa condotta da diverse organizzazioni femminili in tutto il mondo. Gli sforzi hanno portato a numerosi movimenti su scala nazionale e internazionale per i diritti delle donne, con la conseguente conquista del suffragio universale.

In molti paesi, tra cui gli Stati Uniti d’America, si sono susseguite numerose manifestazioni pubbliche che invitavano le autorità ad estendere il diritto al voto anche alle donne. Le proteste furono spesso ostacolate dalla polizia o ripresse con forza; molte attiviste subirono arresti e maltrattamenti in carcere.

Tuttavia, nonostante le difficoltà incontrate dalle prime militanti dei diritti civili delle donne – tra cui Seneca Falls Convention nel 1848 -, questi movimenti continuarono finché quelle che oggi consideriamo “diritti fondamentali” vennero riconosciuti a tutte regardless of gender and color della pelle.

Questa lotta ha posto fine alla discriminazione di genere nella maggior parte dei sistemi democratici modernamente formatisi fornendo un cambiamento significativo nelle relazioni sociali politiche ed economiche fra uomini donne nel corso degli anni ’20 del ventesimo secolo.

 

Le tradizioni della festa della donna celebrata in Romagna

La festa della donna in Romagna viene celebrata tradizionalmente il 8 marzo di ogni anno. In questa occasione, si svolgono diverse attività volte a commemorare le conquiste sociali ed economiche delle donne e per richiamare l’attenzione sulle disuguaglianze di genere ancora presenti nella società.

Le celebrazioni comprendono spesso incontri pubblici per discutere questioni sui diritti delle donne, mostre d’arte incentrate su tematiche femminili, concerti con musiciste e cantanti femminili, proiezioni cinematografiche che evidenziano storie importanti legate alla figura femminile. Tuttavia una festa molto sentita soprattutto dalle nonne è la preparazione del “Sorirel”, un tipico dolce romagnolo che veniva portato alle giovani ragazze come simbolica offerta da parte dei pretendenti.

Inoltre questo giorno è anche un’occasione speciale per incontrarsi all’interno del nucleo familiare o tra amici stretti intorno ad una cenetta o mediante telefonate dove gli uomini regalano fiori e cioccolatini alle donne facendosi apprezzati più facilmente.

Insomma in tutta la regione vengono organizzati eventi dedicati esclusivamente alla donna nel tentativo di omaggiarla, coltivarne i valori.

8 marzo nel mondo

L’8 marzo è una data molto importante nel mondo, poiché viene celebrata la Giornata Internazionale della Donna. Questa celebrazione rappresenta un’occasione per riflettere sui diritti delle donne e sulla loro lotta per il riconoscimento dell’eguaglianza di genere.

In molti paesi del mondo, l’8 marzo è stato dichiarato festivo o giorno di chiusura delle scuole e degli uffici pubblici. Inoltre, molte organizzazioni hanno ideato eventi speciali come manifestazioni, conferenze e dibattiti che coinvolgono donne da tutto il mondo.

L’obiettivo principale della Giornata Internazionale della Donna è quello di sensibilizzare le persone su questioni importanti relative al genere femminile come la discriminazione sul posto di lavoro, la violenza contro le donne e i diritti riproduttivi. La giornata serve anche ad aumentare la consapevolezza sull’enorme contributo sociale ed economico dato dalle donne in tutti gli aspetti societari .

Tutti sono invitati a partecipare alla celebrazione, lavorando insieme per creare un futuro dove ogni persona possa godere dei propri diritti fondamentali indipendentemente dal sesso.

Booking.com
Booking.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero interessarti:

Notizie ed Eventi in Romagna

Laura Pausini in Tour a Rimini

Laura Pausini, sposa novella, annuncia le tanto richieste date internazionali con l’apertura del suo tour 2023/24 proprio nella nostra Rimini. Dopo l’anteprima estiva, la data

LEGGI TUTTO »
cabine viste da una fessura
Dialetto e tradizioni

Noi Riminesi

Noi riminesi siamo così ironici e gioviali e sappiamo ridere anche dei nostri mali Quando dialoghiamo il nostro tono si fa molto più serio se

LEGGI TUTTO »
Torna su
Hotel Rimini Rivazzurra