L’UDOR DLA PIEDA – L’ODORE DELLA PIADA

Booking.com
Ricerca aziende, ristoranti, professioni e spiagge in Romagna

Dedico questa mia poesia dialettale ( con traduzione in italiano ) a chi è cresciuto con la piada tra i denti e nel profondo del cuore… av salut ma tot
Luciano

“L’UDOR DLA PIEDA”

QUANT CHE A PAS PER STREDA
E A SINT L’UDOR DLA PIEDA
ME A VEGH CHE VECC S-CIADUR
CUNSUMED TACHED M’UN MUR
CHE PIEN PIEN E FNESS TAL MENI
QUELI SCORGHI DA GL’ALMENI
DAL NOST NONI E DAL NOST MA
CHE NA VOLTA QUALCH AN FA
TLA CUSEINA BONI BONI
CANTICHIAND AL SU CANZONI
AL FASIVA S’CLA FAREINA
PINA AD REMLI E POCA FEINA
UN MUCET S’UN BUS FAT BNIN
DA IMPINI’ SE STROTT D’BAGHIN
E PO SL’AQUA E UN PO AD SEL
CAL MEN SENTI AD ARMISTEL
S’UNA GREZIA E S’UN AMOR
CHE SAI PENS UM SFREZ E COR
UM PER D’VEDA ANCORA CAL MENI
CHE DOP FAT TOT CAL PALENI
GONFI E BIENCHI CAL LUSIVA
TOTI IN FILA LI L’MITIVA
PER BNINEIN SORA E TULIR
PIAN PIANIN LIGIR LIGIR
CHE S-CIADUR SORA CLA PALA
E CMANZEVA A RUTUNDELA
E CAL MA E CAL NOST NONI
SCHE PEZ D’LEGN A GL’ERA BONI
SMINEND BEIN I FIENCH BUNDENT
DA SFAME’ UN MOCC AD ZENT
CH’IASPITEVA TOT D’INTONDA
ANCOR SLA FADIGA IN FRONTA
DA MAGNE’ CLA PIEDA D’OR
CHE PER LOR L’ERA UN TESOR
QUANT SCHE TEST CHELD E INFUNGHED
CHE SOL BIENCH E UN PO SBICHED
E CIAPEVA E SU CULOR
D’IMPARTOT CHE SU UDOR
E VULEVA E DREINTA E NES
U T’IMPNIVA CUM PER D’ES
ILE’ ATORNA MA CLA ROLA
DU CHE I VECC SLA VANTAROLA
I FEV VENT MA CHI BATECH
CHE DA QUANT PO CH’IERA SECH
I BRUSEVA A T’UN BALEN
A S’CLA FIAMA ROSA E REM
CAL PIADINI AL PRILEVA
SORA E TEST CHE U LI CUSEVA
E PO DOP PIGHEDI IN DO
SOTA UN PAN AL STEVA UN PO
FINA A CHE AL FNIV SE TEVUL
DU CU IER RADECC O CHEVUL
O ALA DMENGA UN PO AD PARSOT
SA CLA PIEDA ILE’ PER TOT
QUEL SE GRASS BIENCH CUME’ E LAT
CHE US SCIUIVA TRA CAL PACH
US FASIVA NA GRAN FESTA
CHE ME ANCORA HO TLA TESTA
QUANT CHE A PAS PER QUALCHE STREDA
DREINT CL’UDOR DLA NOSTA PIEDA…

Dedicata ai miei nonni e ai miei genitori
Luciano Monti, martidé nov ad zogn duméla e quéng

“L’ODORE DELLA PIADA”
QUANDO PASSO PER LA STRADA
E SENTO L’ODORE DELLA PIADA
IO VEDO QUEL VECCHIO MATTARELLO
ATTACCATO AL MURO
CHE PIAN PIANO FINISCE NELLE MANI
QUELLE SCORTICATE DELLE NOSTRE ANIMINE
DELLE NOSTRE NONNE DELLE NOSTRE MAMME
CHE UNA VOLTA QUALCHE ANNO FA
NELLA CUCINA BUONE BUONE
CANTICCHIANDO LE LORO CANZONI
FACEVANO CON QUELLA FARINA
PIENA DI SEMOLA E POCO FINE
UN MUCCHIETTO CON UN FORO FATTO PER BENE
DA RIEMPIRE CON LO STRUTTO DI MAIALE
POI CON L’ACQUA E UN PO DI SALE
QUELLE MANI SANTE LA MISCHIAVANO
CON GRAZIA E CON AMORE
CHE SE CI PENSO MI FRICCICA IL CUORE
MI SEMBRA ANCORA DI VEDERE QUELLE MANI
CHE DOPO AVER FATTO TUTTE QUELLE PALLINE
GONFIE E BIANCHE CHE BRILLAVANO
LE METTEVANO TUTTE IN FILA
PER BENINO SUL TAGLIERE
PIAN PIANINO, LEGGERO LEGGERO
QUEL MATTARELLO SOPRA QUELLA PALLA
INIZIAVA AD ARROTONDARLA
E QUELLE MAMME E QUELLE NOSTRE NONNE
CON QUEL PEZZO DI LEGNO ERANO CAPACI
OSCILLANDO PER BENE QUEI FIANCHI ABBONDANTI
DI SFAMARE UN MUCCHIO DI GENTE
CHE ASPETTAVA TUTT’INTORNO
ANCORA CON LA FATICA IN FRONTE
DI MANGIARE QUELLA PIADA D’ORO
CHE PER LORO ERA UN TESORO
QUANDO SU QUELLA TEGLIA CALDA E AFFUMICATA
QUEL SOLE BIANCO UN POCO SBECCATO
PRENDEVA IL SUO COLORE
E DAPPERTUTTO QUEL SUO ODORE
VOLAVA E DENTRO IL NASO
TI RIEMPIVA CHE MI SEMBRA DI ESSERE
LI ATTORNO A QUEL FOCOLARE
DOVE I VECCHI CON LA VENTOLA
FACEVANO VENTO A QUEGLI STECCHI
CHE ERANO TALMENTE SECCHI
DA BRUCIARE IN UN BALENO
CON QUELLA FIAMMA ROSSA E COLOR RAME
QUELLE PIADINE GIRAVANO
SOPRA LA TEGLIA CHE LE CUOCEVA
E POI DOPO PIEGATE IN DUE
RESTAVANO SOTTO UN PANNO PER UN PO
FINO A CHE FINIVANO SUL TAVOLO
DOVE C’ERANO RADICCHI O CAVOLI
O LA DOMENICA UN PO DI PROSCIUTTO
QUELLO CON QUEL GRASSO BIANCO COME IL LATTE
CHE SI SCIOGLIEVA TRA QUELLE DUE PARTI
CON QUELLA PIADA LI’ PER TUTTI
SI FACEVA UN GRAN FESTA
CHE IO HO ANCORA NELLA TESTA
QUANDO PASSO PER QUALCHE STRADA
DENTRO L’ODORE DELLA NOSTRA PIADA…

Luciano Monti

Booking.com
Booking.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero interessarti:

Notizie ed Eventi in Romagna

Laura Pausini in Tour a Rimini

Laura Pausini, sposa novella, annuncia le tanto richieste date internazionali con l’apertura del suo tour 2023/24 proprio nella nostra Rimini. Dopo l’anteprima estiva, la data

LEGGI TUTTO »
Enogastronomia

Pasta fredda estiva

Piatto tipico da asporto: molto gustoso da mangiare in spiaggia! Piatto ottimo in estate, anche da asporto. Buon appetito…   Ugo Picia Scarica questo contenuto

LEGGI TUTTO »
Battigia di Rimini
Dialetto e tradizioni

Dmènga trenta Nuvèmbre

Dmènga trenta Nuvèmbre (Domenica 30 Novembre) ——— L ‘è cumè andè d’atòrna m’ùn böz ad vespi. (È come andare attorno a un nido di vespe.)

LEGGI TUTTO »
Torna su
Contachilometro rimini